domenica 18 agosto 2013

Coming This Fall #3

Buona domenica a tutti, amici! Come state, e quanti di voi sono ritornati dalle vacanze di Ferragosto? Quest'oggi un nuovo appuntamento con Coming This Fall – rubrica dedicata ai romanzi che troveremo in libreria quest'autunno – e altri, nuovi dieci titoli che entrano prepotentemente nella mia wishlist. C'est la vie... Averne alcuni sarà un'esigenza vitale. Ritornano i thriller del grandioso Wulf Dorn e le ghost story firmate da Carsten Stroud sullo sfondo dell'inquietante Niceville, la Garzanti – quanto la amo? Quanto la odio? - ci strega con alcune uscite dalle trame incantevoli e dalle copertine splendide, le italianissime Vanessa Roggeri (al suo esordio) e Valentina D'Urbano (autrice di Il rumore dei tuoi passi) prendono posto accanto a illustri colleghi stranieri, Abby e Travis – anime gemelle nel new adult più odiato e amato del 2013 – tornano a essere protagonisti di una passionale storia d'amore in Il mio disastro sei tu, la cui (bella) copertina è stata scelta su Facebook dai lettori stessi. Quali vi ispirano? Quali NON vi ispirano?! Un abbraccio e buona giornata, M.

Titolo: Il mio cuore cattivo
Autore: Wulf Dorn
Editore: Corbaccio
Numero di pagine: 420
Data di pubblicazione: 31 Ottobre 2013
Sinossi: Doro spera che il trasloco porti con sé un nuovo inizio. E soprattutto la fine delle allucinazioni che la tormentano da quando è morto suo fratello. Quando non è più riuscita a distinguere la realtà dalla sua immaginazione. Ma nella nuova casa in cui ora vive con la madre sente di nuovo le voci che credeva di avere sconfitto. Finché una notte vede un ragazzo in giardino: spaventato, disperato, in fuga da una presenza demoniaca. Il ragazzo le chiede aiuto, ma poi scompare senza lasciare traccia. E qualche giorno dopo Doro ne scopre l’identità e, soprattutto, scopre che si è suicidato prima del loro incontro. Doro rifiuta di credere di essersi inventata tutto, ma la sua indagine la farà precipitare in un incubo…

Titolo: I confini del nulla - Niceville
Autore: Carsten Stroud
Editore: Longanesi
Numero di pagine: 380
Data di pubblicazione: 12 Settembre 2013
Sinossi: Benvenuti a Niceville, la città dove il male è nato molto prima degli uomini. Il sole inonda di luce dorata le strade e le case coloniali, filtrando tra le querce e i salici per andare a rifrangersi sulle acque turbolente del fiume Tulip. Niceville sarebbe una cittadina idilliaca… Se non fosse per le ombre, i sussurri, le sparizioni. E tutte quelle morti misteriose. Il detective della omicidi Nick Kavanaugh è un forestiero, che vive e lavora in quel piccolo centro nel profondo Sud degli Stati Uniti per amore della moglie, Kate Walker, discendente di una delle più antiche famiglie della zona. Da tempo Nick è alle prese con eventi non solo criminosi, ma anche inspiegabili. Da un lato ci sono le conseguenze imprevedibili e sanguinose di una rapina in banca finita nel sangue, con una lunga scia di ricatti, vendette e complicità. E dall’altro, c’è Rainey Teague. Che è solo un ragazzo… o forse no. Forse è abitato da un’energia oscura e implacabile. La stessa che permea ogni angolo di Niceville. Perché a Niceville nulla resta morto e sepolto a lungo. A Niceville ogni famiglia custodisce un segreto che mormora dai confini del nulla, affilando gli artigli nel buio. A Niceville nessuno può sfuggire al vuoto.

Titolo: L'amore in un giorno di pioggia
Autrice: Sarah Butler
Editore: Garzanti
Numero di pagine: 350
Data di pubblicazione: 12 Settembre 2013
Sinossi: Da quasi trent’anni, quando la brezza di Londra diventa più calda e petali bianchi si aprono tra i fili d’erba, Daniel cammina sulle rive del Tamigi e si siede su una panchina. Tra le mani ha un foglio di carta e una busta su cui scrive solo un nome, sempre lo stesso. Poi la imbuca, senza indirizzo. Sono gli auguri di compleanno per sua figlia. Di lei sa solo come si chiama e che è stata concepita in un giorno di pioggia con la donna che ha amato di più al mondo. Alice ha trent’anni e da sempre si sente più felice sotto un cielo stellato, circondata dall’immensità dell’orizzonte, piuttosto che al sicuro fra quattro mura. Londra le va stretta, piena dei ricordi di sua madre scomparsa troppo presto, di una famiglia a cui non sente di appartenere e di un amore perduto. Ma adesso è tornata, perché suo padre sta morendo. Alice riesce a dargli solo l’ultimo addio. Alice e Daniel sembrano non avere nulla in comune, tranne l’amore per le stelle, i colori e i mirtilli ancora aspri. Ma soprattutto l’abitudine di stilare elenchi delle dieci cose che li rendono più tristi o felici. Alice non conosce l’uomo che le si avvicina con aria confusa e impacciata al funerale del padre. Alice non sa chi è Daniel. E non sa che la sta cercando da tutta la vita. Tra le mani Daniel tiene un fiore di carta e nella testa tutte le parole e le carezze che ha conservato per Alice in tutti questi anni. E che, forse, adesso avrà il coraggio di regalarle…

Titolo: Quando eravamo foglie nel vento
Autrice: Anne Korkeakivi
Editore: Garzanti
Numero di pagine: 300
Data di pubblicazione: 12 Settembre 2013
Sinossi: Da sempre Clare Moorhouse ama camminare nella folla di Parigi, fra i boulevard e gli stretti vicoli del quartiere latino. Tra gli sguardi frettolosi dei passanti, passi svelti e mani che si sfiorano per sbaglio, Clare riesce a essere sé stessa completamente. Solo in mezzo a completi sconosciuti si sente al sicuro. Nessuno può riconoscerla, nessuno può scoprire il segreto che da anni custodisce nel cuore, nemmeno il vento di primavera che le scompiglia i capelli biondi. Ma oggi è un giorno speciale. Clare ha appena saputo di dover organizzare una cena importante per suo marito, un diplomatico in carriera. Forse per lui è arrivato il momento di ottenere la tanto attesa promozione ad ambasciatore. E tutto dipende dalla cena che Clare ha appena dodici ore per definire. Un compito che può svolgere solo lei, abituata a rendere ogni ricevimento impeccabile. Per lei non è mai stato un problema, eppure oggi, mentre sceglie le primule da mettere nel centrotavola o corre al Bon Marché per gli ingredienti più raffinati, un peso le tormenta l’anima. Perché il nuovo incarico per suo marito sarà in Irlanda. E Dublino è la città che nasconde il segreto dal quale Clare ha cercato di fuggire per vent'anni. Tutta la sua vita perfetta, suo marito, i suoi figli e quello che ha di più caro sono in pericolo: oggi, tra la folla che l’ha sempre fatta sentire protetta, sono riapparsi gli occhi azzurri di un uomo che Clare credeva morto. Un uomo che è l’unico al mondo a conoscere il suo passato, e che adesso potrebbe spazzare via la tela di inganni così sapientemente intessuta…

Titolo: Una luna magica a New York
Autrice: Susanne Palmieri
Editore: Garzanti
Numero di pagine: 350
Data di pubblicazione: 26 Settembre 2013
Sinossi: New York. Fiocchi di neve si posano leggeri sul tetto e i due comignoli fumanti si intravedono appena. Eleanor è davanti alla vecchia casa. L’ultima volta che è stata lì da bambina la luce della luna colorava d’argento le foglie dell’acero in giardino. Eppure i ricordi di quella lontana estate sono avvolti in una fitta nebbia. L’unico particolare rimasto impresso nella sua memoria è l’intenso aroma di caffè che avvolgeva le stanze. Eleanor ha dimenticato ogni altra cosa. E sa che da allora tutto è cambiato. La madre l’ha portata via da quel luogo, dalle donne della sua famiglia e dal loro dono speciale: prevedere il futuro. Un dono che è anche una pericolosa maledizione. Ma adesso è qui che Eleanor ha deciso di trovare rifugio. Ha scoperto di essere incinta e il suo solo desiderio è fuggire. Fuggire dalle sue paure, dalla madre e dal fidanzato per proteggere il suo bambino. Un misterioso richiamo la spinge verso il suo passato. Verso il posto da cui provengono le sue radici. Eleanor sente che la nonna e le prozie possono darle il sostegno di cui ha bisogno. Perché, nonostante il passare degli anni, le anziane donne non hanno mai smesso di volerle bene. Giorno dopo giorno tra quelle mura, nel silenzio di una buia soffitta, la nebbia intorno ai ricordi di Eleanor a poco a poco si rischiara e ciò che è rimasto celato per tanto tempo aspetta solo di essere svelato. Eleanor è pronta a scoprirlo per ritrovare sé stessa. Per sapere finalmente la verità sulla storia della sua famiglia. Perché il peso dei segreti è troppo forte da sopportare ancora. 
 
Titolo: Il cuore selvatico del ginepro
Autrice: Vanessa Roggeri
Editore: Garzanti
Numero di pagine: 210
Prezzo: € 14,90
Data di pubblicazione: 29 Agosto 2013
Sinossi: È notte. Il cielo è nero come inchiostro, e solo a tratti i fulmini illuminano l’orizzonte. È una notte di riti e credenze antiche, in cui la paura ha la forma della superstizione. In questa notte il rumore del tuono è di colpo spezzato da quello di un vagito: è nata una bambina. Ma non è innocente come lo sono tutti i piccoli alla nascita. Perché questa bambina ha una colpa non sua, che la segnerà come un marchio indelebile per tutta la vita. La sua colpa è di essere la settima figlia di sette figlie, e per questo è maledetta. E qui nel suo paese, in Sardegna, c’è un nome preciso per le bambine maledette, si chiamano cogas, che significa streghe. Liberarsene quella stessa notte, senza pensarci più. Così ha deciso la famiglia Zara. Ma qualcuno non ci sta. Lucia, la primogenita, compie il primo atto ribelle dei suoi dieci anni di vita. Scappa fuori di casa, sotto la pioggia battente, per raccogliere quella sorella che non ha ancora un nome. La salva e la riporta a casa, e decide di chiamarla Ianetta. Non c’è alternativa ora, per gli Zara. È sopravvissuta alla notte, devono tenerla. Eppure il suo destino è già scritto. Giorno dopo giorno, stagione dopo stagione, sarà una reietta. Emarginata. Odiata. Da tutti, tranne che da Lucia. È lei l’unica a non averne paura. Lei l’unica a frapporsi tra la cieca superstizione e l’innocenza di Ianetta. Contro tutto e tutti. Lei l’unica a capire chi si nasconde dietro quegli occhi spaventati e selvatici: una bambina in cerca di amore, che farebbe qualsiasi cosa pur di ricevere uno sguardo e una carezza. Solo una bambina, solo una ragazza, con un cuore forte e selvatico come il ginepro. Le sue radici non si possono estinguere così facilmente; la loro fibra è fatta di ferro e se fuori bruciano, dentro il cuore rimane vivo...

Titolo: Il mio disastro sei tu
Autrice: Jamie McGuire
Editore: Garzanti
Numero di pagine: 320
Data di pubblicazione: 17 Ottobre 2013
Sinossi: Travis Maddox è solo un bambino quando sua madre, ormai con un filo di voce, gli lascia queste ultime parole. Parole che Travis conserva come un tesoro prezioso. Adesso Travis ha vent’anni e non conosce l’amore. Conosce le donne e sa che in molte sarebbero disposte a tutto per un suo bacio. Eppure nessuna di loro ha mai conquistato il suo cuore. Provare dei sentimenti significa diventare vulnerabili. E Travis ha scelto di essere un guerriero. Finché un giorno i suoi occhi scuri non incontrano quelli grigi di Abby Abernathy. E l’armatura di ghiaccio che si è scolpito intorno al cuore si scioglie come neve al sole. Abby è diversa da tutte le ragazze con cui è sempre uscito. Cardigan abbottonato, occhi bassi, taciturna. E soprattutto apparentemente per niente interessata a lui. Ma Travis riesce a vedere dietro il suo sorriso e la sua aria innocente quello che nessuno sembra notare. Un’ombra, un segreto che Abby non riesce a rivelare a nessuno, ma che pesa come un macigno. Solo lui può aiutarla a liberarsene, solo lui possiede le armi per proteggerla. L’ultima battaglia di Travis Maddox sta per cominciare e la posta in palio è troppo importante per potervi rinunciare. Solo combattendo insieme Abby e Travis potranno dare una casa al loro cuore sempre in fuga…

Titolo: Novemila giorni e una sola notte
Autrice: Jessica Brockmole
Editore: Nord
Numero di pagine: 350
Data di pubblicazione: 19 Settembre 2013
Sinossi: Cara figlia mia, tu non hai segreti, ma io ti ho tenuto nascosta una parte di me. Quella parte si è messa a raschiare il muro della sua prigione. E, nel momento in cui tu sei corsa a incontrare il tuo Paul, ha cominciato a urlare di lasciarla uscire. Avrei dovuto insegnarti come indurire il cuore; avrei dovuto dirti che una lettera non è mai soltanto una lettera. Le parole scritte su una pagina possono segnare l’anima. Se tu solo sapessi... E invece Margaret non sa. Non sa perché Elspeth, sua madre, si sia sempre rifiutata di rispondere a qualsiasi domanda sul suo passato, limitandosi a mormorare: «Il primo volume della mia vita è esaurito», mentre gli occhi le si velavano di malinconia. Eppure adesso quel passato ha preso la forma di una lettera ingiallita, l’unica che Elspeth ha lasciato alla figlia prima di andarsene da casa, così, improvvisamente, senza neppure una parola d’addio. Una lettera che è l’appassionata dichiarazione d’amore di uno studente americano, David, a una donna di nome Sue. Una lettera che diventa, per Margaret, una sfida e una speranza: attraverso di essa, riuscirà infine a svelare i segreti della vita di sua madre e a ritrovarla? Come fili invisibili, tirati dalla mano del tempo, le parole di David conducono Margaret sulla selvaggia isola di Skye, nell’umile casa di una giovane poetessa che, venticinque anni prima, aveva deciso di rispondere alla lettera di un ammiratore, dando inizio a una corrispondenza tanto fitta quanto sorprendente. La portano a scoprire una donna ostinata, che ha sempre nutrito la fiamma della sua passione, che non ha mai permesso all’odio di spegnerla. La guidano verso un uomo orgoglioso, che ha sempre seguito la voce del suo cuore, che non si è mai piegato al destino. Le fanno scoprire un amore unico, profondo come l’oceano che divideva Elspeth e David, devastante come la tragedia che incombeva su di loro, eterno come i novemila giorni che sarebbero passati prima del loro incontro…

Titolo: Incantesimo tra le pagine
Autrici: Jodi Picoult, Samantha Van Leer
Editore: Corbaccio
Numero di pagine: 350
Data di pubblicazione: 19 Settembre 2013
Sinossi: Cosa succede se « …e vissero felici e contenti» non si rivela affatto essere tale? Delilah è una ragazza piuttosto solitaria che preferisce passare i pomeriggi in biblioteca, persa nei libri. In uno in particolare: Incantesimo fra le righe che in teoria è un fantasy ma che sembra terribilmente reale, al punto che il principe Oliver, oltre a essere coraggioso, avventuroso e focoso, parla a Delilah. Cioè: le parla sul serio! E salta fuori che Oliver è ben più che un personaggio di carta: è un teenager che si sente intrappolato nella sua vita letteraria e che non sopporta l’idea che il suo destino sia segnato. Oliver è certo che il mondo là fuori possa offrirgli qualcosa di interessante e vede in Delilah la sua chiave di accesso alla libertà. I due si buttano a capofitto nell’impresa di tirare fuori Oliver dal libro, un compito difficile e che i spinge ad approfondire la loro percezione del destino, del mondo e del loro posto nel mondo. Contemporaneamente cresce l’attrazione reciproca, un sentimento forte e tutt’altro che letterario… 

Titolo: Acquanera
Autrice: Valentina D'urbano
Editore: Longanesi
Numero di pagine: 300
Prezzo: € 14,90
Data di pubblicazione: 12 Settembre 2013
Sinossi: È un mattino di pioggia gelida, che cade di traverso e taglia la faccia, quello in cui Fortuna torna a casa. Sono passati dieci anni dall'ultima volta, ma Roccachiara è rimasto uguale a un tempo: un paesino abbarbicato alle montagne e a precipizio su un lago, le cui acque sembrano inghiottire la luce del sole. Fortuna pensava di essere riuscita a scappare, di aver finalmente lasciato il passato alle spalle, spezzato i legami con ciò che resta della sua famiglia per rinascere a nuova vita, lontano. A richiamarla a Roccachiara è un ritrovamento, nel profondo del bosco, che potrebbe spiegare l'improvvisa scomparsa della sua migliore amica, Luce. O forse, a costringerla a quel ritorno è la forza invisibile che ha sempre unito la sua famiglia: tre generazioni di donne tenaci e coraggiose, ognuna a suo modo...

16 commenti:

  1. Il primo lo leggerò sicuramente ;)

    RispondiElimina
  2. Trovo i primi due interessantissimi ... li segno.

    RispondiElimina
  3. Wulf Dorn è uno dei miei autori preferiti! Sicuramente lo leggerò! Ovviamente...in versione cartacea fresco di stampa! Non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  4. Il mio preferito è Incnatesimo tra le righe! Lo voglio :3

    RispondiElimina
  5. "Il mio cuore cattivo" e "Il cuore selvatico del ginepro" mi ispirano, sì sì! *__* Gli altri invece, purtroppo non sembrano il mio genere... che poi magari invece nascondono qualche titolo interessante: ma se ne riparlerà più avanti, magari dopo che li avrai letti tu, così mi potrò fare un'idea più precisa anche attraverso i tuoi commenti! ;D

    RispondiElimina
  6. Per fortuna (?) mi ispirano tanto soltanto due tra questi LOL il primo e il penultimo :D
    Il primo poi in modo particolare *-*

    RispondiElimina
  7. Il libro della Brockmole è bellissimo, mi ha incuriosito!!! ^^

    Ti posso chiedere dove le vedi le anteprime? Paradossalmente riesco a tenermi più informata sulle uscite straniere che italiane.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sery! Le anteprime, di solito, me le mandano gli uffici stampa delle case editrici per email, ma, essendo in questo periodo tutte in ferie, ho trovato queste uscite su Amazon ;)

      Elimina
    2. grazie, gentilissimo!!!! :)) allora do un'occhiata su amazon tenendo sempre sott'occhio il tuo blog =P

      grazie!

      Elimina
  8. .....il portafogli piange :) Le segno tutte

    RispondiElimina
  9. Ciao! Ho visto che qualche giorno fa hai scritto la recensione de "Il Grande Gatsby"! Anche io l'ho appena recensito, se vuoi venire a leggere e dare un'occhiata al mio blog, il sito è: cinesofi.blogspot.it
    A presto! :)

    RispondiElimina
  10. ringraziando il cielo solo uno ha attirato la mia attenzione per fortuna!!! il cuore selvatico del ginepro, mi piace l'ambientazione sarda e i riferimenti alle tradizioni popolari! questo sono curiosa di leggerlo!!!

    RispondiElimina
  11. Niceville ha un seguito? O.O lungi da me....

    RispondiElimina
  12. Allora segno:
    L'amore in un giorno di pioggia
    Quando eravamo foglie nel vento
    Una luna magica a New York
    Il cuore selvatico del ginepro (essendo sarda, non potevo lasciarmi scappare questo libro)
    Il mio disastro sei tu

    RispondiElimina
  13. Oh, caro Mik, accogli il mio rientro in città con un profluvio di brutte notizie :-P Un sacco di gente che farebbe meglio ad astenersi dalla scrittura ha colpito ancora! Su tutti Jamie McGuire (mi asterrò dalla lettura, anche se sarei curiosa di vedere se la storia vista da Travis "bunga bunga" Maddox riesce ad essere ancora più bidimensionale) e Valentina D'Urbano (miracolata di "Io scrittore", autrice di un primo libro forse non brutto, ma vomitante luoghi comuni). Cerco redenzione: penso mi sparerò l'ultimo della Strout.

    RispondiElimina