martedì 19 febbraio 2013

“Hybrid” e “The Selection”: Distopia è magia!

Ciao a tutti, cari lettori! Mentre Febbraio corre veloce, voglio presentarvi due delle novità più intriganti che il prossimo mese ha in serbo per noi. Due distopici, perfettamente al passo con le mode e i tempi, ma che personalmente attendo con ansia indicibile da quando mi capitò di leggere le anteprime americane: Hybrid – Quel che resta di me e The Selection. Il primo colpisce subito per una storia originale ed emozionante, che a grandi linee può riportare alla mente i colpi di scena, gli amori e le innovazioni dell'Ospite di Stephanie Meyer. Il secondo è una storia da fiaba fantascientifica che ha ispirato una serie televisiva della CW, prevista per l'anno prossimo sul piccolo schermo. I loro segni particolari sono due cover meravigliose e trame che ci lasciano sempre piacevolmente stupiti dinanzi alle novità e alle tematiche con il quale un genere, seppure per ragazzi, sa continuamente rinnovarsi. Fortunatamente, non ci tocca aspettare tanto... ma in tutto ciò c'è una nota negativa. Curiosando sul web, ho scoperto che la copertina del romanzo di Kat Zhang è stata cambiata, ma non vi so dire se si tratti di una versione provvisoria o della definitiva. Sebbene non mi dispiaccia particolarmente, prego che sia una semplice prova degli editor e che la Giunti Y farà alla fine la scelta più saggia: regalare ai suoi lettori la bellezza, la malinconia e la poesia della bellissima copertina originale. Cosa ne pensate? :) Un abbraccio e a prestissimo, M.
Il post è stato aggiornato con la copertina ufficiale di Hybrid.

Titolo: Hybrid – Quel che resta di me
Autrice: Kat Zhang
Editore: Giunti Y
Numero di pagine: 320
Prezzo: € 12,00
Data di pubblicazione: 6 Marzo 2013
Sinossi: In un futuro distopico, ogni persona nasce con due diverse personalità, due anime. Con il passare del tempo, in modo naturale, l'anima dominante prende il sopravvento e quella recessiva viene dimenticata, scompare come un amico immaginario che ci ha tenuto compagnia solo nell'infanzia. Il sopravvivere delle due anime dopo la pubertà è illegale e visto dalla società come un'aberrazione da correggere. Ma in Addie, nonostante i suoi sedici anni, è ancora presente Eva, la sua seconda anima ancora attiva. È proprio Eva la voce narrante che ci fa vivere le emozioni dal suo punto di vista. Rannicchiata nella mente di Addie, Eva interagisce con l'altra parte di sé: come due vere sorelle si amano, si proteggono, ma possono diventare anche gelose l'una dell'altra. Nonostante tutti i tentativi per difendere e nascondere l'esistenza della debole Eva, il segreto di Addie viene scoperto e le due vengono rinchiuse in un agghiacciante centro per ibridi non resettati. L'unico modo per sopravvivere entrambe è una fuga impossibile.

Titolo: The Selection
Autrice: Kiera Cass
Editore: Sperling & Kupfer
Numero di pagine: 288
Prezzo: € 17,90
Data di pubblicazione: 12 Marzo 2013
Sinossi: In un futuro lontano, in un Paese devastato dalla guerra e dalla fame, l'erede al trono seleziona la propria moglie grazie a un reality show. Spettacolare. Per molte ragazze la Selezione è l'occasione di una vita. L'opportunità di sfuggire a un destino di miseria e sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America è un incubo. A sedici anni, l'ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa in un Palazzo che non conosce. Perdendo così l'unica persona che abbia mai amato, il coraggioso e irrequieto Aspen. Poi però America conosce il Principe Maxon e le cose si complicano. Perché Maxon è affascinante, dolce e premuroso. E può regalarle un'esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare...

33 commenti:

  1. Ed era anche ora, direi :)
    Io ho letto The Selection, un distopico coi fiocchi e molto carino, ed ho a casa What's left of me, ma credo che nemmeno questo mi deluderà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. Per la copertina di Hybrid non saprei proprio scegliere. Io ne ho un'altra dove la ragazza in copertina ha gli occhi azzurri ed è tutto molto più delicato, come colori.
      Quella italiana non mi dispiace però ^^

      Elimina
  2. Entrambi sono entrati nella mia lista dei desideri, non vedo l'ora di leggerli e per la copertina, a me piace quella italiana, quella americana non mi fa proprio pensare ad un distopico, sembra più per un romance, non credete?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo, io l'adoro troppo l'orginale! Poi la ragazza assomiglia tanto a Sara Paxton, quindi la adoro due volte :P Quella italiana non è male, ma è troppo simile a quella di "Dentro Jenna" e sequel :)

      Elimina
    2. ahahahahahahahah :P
      ora che mi ci fai notare è vero ci assomiglia moltissimo O.O

      Elimina
    3. A me quella della Giunti sembra una cover anni 90... di futurista c'è solo il font :)
      Dell'originale mi piace molto l'idea di un visto all'interno di un profilo.

      Elimina
    4. viso*
      (ma perchè non hanno inventato la funzione "correggi" o "modifica" su blogger?)

      Elimina
  3. *_* uhhhhhhhhhhh, sbav sbav! Li voglio leggere assolutamente!
    <3

    RispondiElimina
  4. Io li leggeró entrambi, devo solo decidere se in inglese o in italiano.
    La cover di What's left of me così non è male, ma preferisco mille volte di più l'originale. ^_^

    RispondiElimina
  5. Avevo parlato della prossima uscita di The Selection anche sul blog e non senza un certo disappunto per lo "scandalo" sorto su Goodreads e molti dubbi sull'effettiva validità del romanzo xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, non ne sapevo niente! Immagino che non sia tutto questo granchè, ma con quella copertina proprio non resisto! *-*

      Elimina
    2. Sìììì, l'autrice aveva risposto a una recensione negativa facendosi difendere dal proprio agente e da utenti a quanto pare creati a puntino. Che peccato... a me ispirava un sacco, però l'autrice m'è scesa parecchio...
      In breve a una critica hanno risposto così
      http://farm8.staticflickr.com/7149/6693431555_6c54b960b1_b.jpg
      Elena Roth è la sua agente -_-

      Elimina
    3. Oddio, che stronze! (Perdonate l'eleganza)

      Elimina
    4. XD
      Ma quando ci vuole ci vuole!

      Elimina
    5. Oddio o_O
      Nemmeno io resisto alla copertina e sono curiosa perché la CW ne farà una serie tv...
      Però tutto sto putiferio pare esagerato X°D

      Elimina
    6. Un autore deve anche accettare le critiche e deve farlo anche con stile. Non può andare a piangere attaccandosi alla gonna del suo agente. Ma questo probabilmente non vuol dire che il libro sia brutto, solo che l'autrice è molto sensibile -_-

      Elimina
  6. Li voglio leggere amch'io, soprattutto "Hybrid"! Cover italiana caruccia, però preferisco l'originale... :-/

    RispondiElimina
  7. Sono curiosissima di leggere What's left of me!Ho l'ebook in lingua ma penso che aspetterò l'uscita italiana per leggerlo!Come cover preferisco sicuramente quella originale, davvero bellissima *__*
    The Selection l'ho letto la scorsa estate e non mi è piaciuto per niente, però la cover è magnifica e sono felice che la Sperling l'abbia mantenuta =)

    RispondiElimina
  8. the selection m' incuriosisce un sacco..<Hybrid- l'ho già letto in lingua un po' di tempo fa e sì vale la pena, molto molto carino

    RispondiElimina
  9. aaaaaaaaaaaaa The selection sai da quanto tempo lo aspetto?? *______*
    Che bella notizia che mi hai dato.. deve assolutamente essere mio!

    RispondiElimina
  10. The selction lo attendo già da un po' mentre l'altro non lo conoscevo *-* sembra fighissimo! Quella trama promette troppo bene! Lo vogliooo u_u grazie per la dritta :)

    RispondiElimina
  11. Mi ispirano tutti e due! Però la trama di Hybrid – Quel che resta di me, non ricorda un po' quella de L'ospite di Stephenie Meyer?
    Ciao! ^_^

    RispondiElimina
  12. il primo non lo conoscevo, effettivamente la copertina originale è stupend con i due volti che si intrecciano mentre quella italiana non mi piace per niente. The selection lo prenderei solo per la copertina però tutta questa storia delle recensioni negative e le polemiche mi lascia perplessa!!!

    RispondiElimina
  13. Non vedo l'ora di leggere THE SELECTION, copertina stupenda a parte. Mentre Hibrid mi mette un pò di ansia....aspetterò le vostre recensioni prima di decidere di prenderlo....

    RispondiElimina
  14. Sono curiosa di leggere The Selection,l'avevo già adocchiato!E poi la cover è meravigliosa!
    Invece Hybrid sembra interessante ma non mi convince del tutto,vedremo! :)

    RispondiElimina
  15. Li voglio....entrambi...oddio...il mio portafoglio piangerà parecchio XD

    RispondiElimina
  16. Fantastico due nuovi distopici in arrivo ed entrambi passano in cima alla wish list perchè sono in astinenza da distopico. Soprattutto Hibryd non vedo l'ora di leggerlo (devo dire che le cover mi piacciono entrambe)... aspetterò davanti alla libreria l'orario di apertura il 6 di marzo XD

    RispondiElimina
  17. Di "The Selection" mi ispira un sacco l'incipit! un gruppo di giovani donne disposte a tutto? chiià cosa può succedere O_o

    Anche "What's left of me" è interessante, l'autrice deve aver fatto una bella introspezione per non cadere nello scontato!

    RispondiElimina
  18. Mi intrigano tantissimo!! Aspetto Marzo con ansia!!

    RispondiElimina
  19. M'incuriosisce molto Hybrid, visto che mi ricorda l'ospite della meyer (che non vedo l'ora di rileggere) cercherò di leggere le recensioni per capire com'è....

    RispondiElimina
  20. Assolutamente sì, mi piace molto di più la copertina originale. Per quanto riguarda il secondo titolo, se devo essere sincera, l'argomento non mi va. Grazie delle segnalizzazioni. A presto.

    RispondiElimina
  21. Li sto aspettando con ansia! sicuramente comprerò hybrid, forse per the selection aspetterò qualche recensione invece...

    RispondiElimina