lunedì 6 marzo 2017

I blogger al Premio Bancarella

Per antonomasia il lunedì è una di quelle giornate odiate dai più per diversi motivi: ha inizio una nuova settimana, si torna a scuola/lavoro, bisogna mettere mano al proprio planning, organizzare gli impegni, incastrare gli appuntamenti. Insomma ogni lunedì inizia, per ognuno di noi, una vera e propria battaglia. Non tutti i lunedì però sono circondati da quest'aura di negatività. Alcuni si accompagnano a belle notizie. Prendiamo oggi, ad esempio, è lunedì e sono qui per parlarvi di una importante iniziativa che coinvolge me e altri colleghi book blogger. Ed era anche un lunedì quando ne abbiamo ricevuto notizia e abbiamo dovuto mantenere la cosa segretissima perché, diciamocelo, quando accadono determinati avvenimenti, belli sia chiaro, abbiamo sempre il timore che ogni cosa possa sfumare da un momento all'altro, che così come è venuta a cercarci quella stessa possa girarci le spalle e andare via. Ma ora è giunto il momento, possiamo urlarlo ai quattro venti, con quella punta di emozione che non guasta mai. Ebbene, come avrete forse intuito dal titolo, insieme ad altri colleghi book blogger abbiamo avuto il piacere e l'onore, soprattutto, di essere invitati a prendere parte alla 65^ Edizione del Premio Bancarella 2017! Ora, è possibile che non tutti abbiano idea di che tipo di premio si tratti e di quella che è la sua reale importanza ed è proprio qui che entriamo in gioco noi. Nel corso di questi mesi, infatti, ripercorreremo insieme le varie tappe che ci condurranno alla premiazione del 16 Luglio a Pontremoli. Vi racconteremo com'è nato il Premio, in cosa consiste, della scelte della Sestina Finalista, che sarà comunicata a Novara il 10 di Marzo, del Metodo di Voto, dei Librai che prendono parte alla bellissima iniziativa, recensiremo i sei romanzi scelti stilando anche una nostra personalissima classifica di gradimento. Insomma daremo voce a tutto quello che si muove dietro una grande macchina quale è il Premio Bancarella perché raccontare ci aiuta a conoscere. Come anticipato non sono da solo/a in questa avventura infatti, a farmi compagnia, ci sono dei veri e propri amici, alcuni conosciuti meglio di altri ma pur sempre amici e colleghi. Insieme abbiamo accolto la proposta e abbiamo deciso di preparare il nostro bagaglio e partire per un vero e proprio viaggio, fatto di tappe, fermate, stazioni, che ci permetteranno di avvicinarci sempre più al capolinea. Tutto ciò potrete farlo anche voi insieme a:


A questo punto è doveroso ringraziare, nuovamente, gli organizzatori che hanno pensato di coinvolgervi in questa esperienza emozionante. Noi, dal canto nostro, non vediamo l'ora di iniziare. Manca pochissimo!

*piccolo siparietto*
Abbiamo pensato di mantenere il tono di questo post su un livello abbastanza serioso ma, alcuni di noi, seriosi non lo sono affatto. Per questo motivo abbiamo deciso di concludere in bellezza raccontandovi in poche righe quale sia stata la nostra effettiva reazione una volta appresa la notizia…

A proposito di lunedì, il mio è iniziato già da un po'. Sono in viaggio, direzione università, combattuto tra leggere il Kindle di soppiatto e il mal d'auto. Se tutto va bene e Blogger farà il suo dovere, mi leggerete mentre l'autobus mi proverà con curve a gomito e sorpassi audaci. Il post programmato sarà andato in porto? Avrò fatto bene, io che sono notoriamente pessimo con le scadenze e la coordinazione? Sperando di sì, mi direte voi, vi racconto di un ventiduenne che ha fatto del “Mai una gioia” uno stile di vita e che una mattina, durante la Sessione invernale, sente il cellulare vibrare e legge di una cittadina nella provincia di Massa-Carrara e di sei romanzi a proposito dei quali dire la sua. Un premio, uno di quelli importanti, per cui le fascette pubblicitarie vanno matte. Vuoi avere una piccolo, piccolissimo ruolo anche tu? Ripetevo – il dissidio tra Dante e Cavalcanti, precisamente, chi ha ispirato chi – e la contentezza, lì per lì, mi ha distratto. Le parole, per fortuna, sono tornate nel momento dei bisogno evitandomi scene mute. Vorranno tornare, magari insieme alla magia dei post programmati, tra recensioni scritte con un po' di attenzione in più e curiosità sui finalisti, le modalità, la giuria votante?
Intanto, dovrei essere quasi arrivato a destinazione.
Un abbraccio, M.

29 commenti:

  1. E delle nove donne che hanno scoperto adesso che il mito dei blogger, colui che viene visto come un punto di riferimento, non abbia mai programmato un post in tutti questi anni? Diciamolo: da oggi sei un po' più umano anche tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, io sono all'antica!
      Pensa che, quando facevo le superiori, postavo alle sette di mattina. Poveracci quelli che mi davano corda. Quest'anno, con il bus preso presto, cederò al trucchetto. ;)

      Elimina
  2. tu non sai quanto io sia felice di questa scelta, perché so che farete un lavoro egregio e mi fido ciecamente dei giudizi di tutti voi! in bocca al lupo per questa nuova avventura!

    RispondiElimina
  3. Non vedo l'ora di cominciare questa avventura

    RispondiElimina
  4. A me blogger ha fatto lo scherzetto e non ha pubblicato il post! e.e

    Per il resto non vedo l'ora di iniziare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (A me l'aveva pubblicato ieri, pensa, ma ho arginato il danno. Non diciamolo in giro.)

      Elimina
  5. Felice di essere con tutti voi in questa nuova avventura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa un po' gita scolastica, che bello. :)

      Elimina
  6. Doppie congratulazioni allora!
    Sia perché fai parte di questo prestigioso premio, sia perché il post programmato ha funzionato. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ne farò parte in minimissima parte, eh. Però sono soddisfazioni, sì. Il post programmato è l'autentico traguardo, ahahahah! :)

      Elimina
  7. Post pubblicato con successo per l'organizzazione... tranquillo che ci siamo io e Laura con le nostre 200mila agenda! No, non scherzo! :)
    Oddio, sei sceso dall'autobus vero???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sceso e tornato. Duecento chilometri, tra andata e ritorno, per due ore di lezioni. Che roba...
      Allora approfitterò di una delle duemila agende, perché sono davvero pessimo con queste cose. :)

      Elimina
  8. Ecco cosa era quella "prova post programmato" che mi è comparso in feedly ieri. :-D
    Sono davvero entusiasta, sia per voi blogger coinvolti (finalmente qualcuno si rende conto che il vostro lavoro e le vostre opinioni valgono, e valgono tanto) sia per me, che di riflesso avrò modo di seguire un po' di più il premio.
    Congratulazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, Stefania!
      Onestamente, anch'io del premio so pochissimo. Mi tengo aggiornato sui vincitori, anno dopo anno, ma fino a un certo punto (ricordo, ad esempio, la vittoria del primo Carrisi). Scopriremo insieme quello che c'è da sapere e i titoli su cui, quest'anno, i librai punteranno. :)

      Elimina
  9. Ma è semplicemente fantastico. Complimenti.

    RispondiElimina
  10. Complimenti per questa emozionante avventura del premio bancarella, sarà bello seguirvi *_*

    Circa i post programmati
    Io è da un po' che li uso perché so per certo che in taluni giorni della settimana non ci sarò e poiché lasciare "scoperto" per qualche giorno mi scatena inspiegabili sensi di colpa, ne preparo giusto qualcuno :-D

    Ciao ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Angela!
      Comprendo bene quel senso di colpa...
      Penso proprio che, con i post programmati, mi si sia aperto un mondo. ;)

      Elimina
  11. Mi ero persa questa notizia, che le prove del post a me avevano fregato ;) Felicissima per te, davvero, e complimenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, domenica vi avrò fatto rincoglionire a furia di provare, chiedo scusa. Fino alle otto del lunedì, sono stato con l'ansia: Blogger avrebbe postato oppure no?
      Ti ringrazio. :)

      Elimina
  12. Sono riuscita a leggere solo ora i tuoi post di questa settimana...finalmente è venerdì!!
    Complimenti direi per questa bellissima opportunità!! :-)

    RispondiElimina