martedì 3 luglio 2012

Sparlando di...Cinquanta sfumature di grigio: Capitolo 2

La nuova settimana è arrivata e, assieme a lei, il tempo di rispondere alla fatidica domanda: Anastasia e Christian hanno dato voce ai loro istinti bollenti nel nuovo capitolo di “Cinquanta sfumature di grigio”?
La lettura, anche questa settimana, è proseguita sotto il mio sguardo scettico e divertito. Lo stile è lo stesso del primo capitolo e l'ingenuità – letteraria, lo sottolineo! - dell'autrice continua ad essere marcata. I sentimenti della protagonista trovano subito voce. E' bastato una singola conversazione per creare nella mente di Anastasia pensieri proibiti, sogni erotici (ma non troppo..) e il desiderio (misto a timore) di un nuovo incontro con l'uomo del mistero. Il momento, ovviamente, giunge. Non siamo più in un asettico ufficio di Seattle, ma...in un negozio di ferramenta! Set interessante che ha offerto alla mia insana fantasia nuovi scenari che, però, non trovano realizzazione...Ahahahah! Con scalette, corde e quant'altro potevano realizzare una versione casereccia di un porno su Tarzan!
I gusti sono gusti, oh. Ci sono persone che per rimorchiare vanno in discoteca, altri al supermercato - come spiega la simpaticissima Paola Calvetti in Olivia - altri ancora, cercando allupati come loro, vanno in equivoci e anonimi sexy shop. Christian Grey, sì, va dal ferramenta!
Di certo non guarderò più corde, scotch, tute da lavoro e lacci per mantenere in ordine i cavetti della TV allo stesso modo! 
Non dimentichiamoci, ovvio, la comparsa di Jacob 2.0: Josè - muscoloso, abbronzato, con striminzite T- Shirt strategiche e con la tendenza a non essere filato nemmeno di striscio dalla "timida" e "riservata" Bella Anastasia. Vi ricorda qualcosa? 
Vi avevo promesso quattro risate in compagnia del riassunto delle loro chiacchieratissime capriole sotto le lenzuola, ma, triste, mi rimangio la mia promessa. Niente sesso nemmeno in questo secondo appuntamento di “Sparlando di...”. Cavolo, è un libro profondo, questo! L'avevamo sottovalutato!
Aspetteranno il matrimonio, arrivati a questo punto, o un last minute per un'isoletta sperduta su cui infrattarsi? Coraggio, dopo quella di Reenesme, chi non ha mai sentito parlare dell'esotica isola di Christianasia, rifugio prediletto per cuori solitari e per maialini con la passione per il bondage?
Scherzi a parte, un secondo capitolo ancora introduttivo e un po' piatto; ma lasciamoci il beneficio del dubbio... quale secondo capitolo, in fondo, non lo è? 
Alla prossima! ;)

... I pareri di Sara, Noemi e Monica!

6 commenti:

  1. ihihihihi mi fai morire dal ridere.. e l'immagine creata è perfetta!! Ora mi chiedo.. per risolvere il problema amoroso di Josè non lo farà incontrare con una ragazzina vero?? Non arriveremo a dei livelli così bassi?? Che libro ragazzi .. sono proprio felice di essere incappata in questo delirio!

    RispondiElimina
  2. Sì ok, sono d'accordo che in tutti i libri giunti al secondo capitolo non ci si può aspettare molto... però qui lo stile di scrittura è quello... l'andazzo generale pure... vedremo come prosegue, però io un'idea ormai me la sono fatta ;-)

    RispondiElimina
  3. ah.. dimenticavo... bellissima l'immagine sul fondo XD

    RispondiElimina
  4. Ahahah bellissima anche l'immagine

    RispondiElimina
  5. aspetta e spera che tra poche pagine arriva il bello ;P

    RispondiElimina
  6. Ahah, io però i ferramenta li ho sempre trovati un buon luogo di abbordaggio, visto che la clientela è quasi sempre maschile! ;D

    Buon proseguimento col libro, vedrai che le scene tanto agognate (?) non mancheranno! :D

    RispondiElimina